Direzione Generale Arte e Architettura e Periferie urbane
Google Hybrid
Google Streets
Google Satellite
OpenStreetMap
scale
location

punti

linee

poligoni

modifica

muovi

elimina

 

salva

Didascalia
Allegato
 Dimensione massima del file = 10MB

Eliminare l'allegato?

LA METODOLOGIA

La metodologia fino ad oggi messa a punto e utilizzata per tutte le ricognizioni territoriali del Censimento si basa su una serie di criteri di qualità capaci di selezionare in modo coerente e omogeneo sul territorio nazionale l'insieme delle architetture contemporanee di interesse storico-artistico.

I criteri sono in parte di tipo quantitativo (ad esempio ricorrenza bibliografica) e in parte di tipo critico (capacità di innovazione tecnologica, rinnovamento di schemi tipologici, soluzione di problemi tecnici o sociali, ecc.). In particolare le verifiche bibliografiche tengono conto della "fortuna critica" di un'opera architettonica, delle citazioni in pubblicazioni specifiche e di riconosciuto valore nazionale ed internazionale, mentre i criteri storico-critici prendono in esame elementi legati alle vicende storiche e architettoniche, all'evoluzione del dibattito culturale e disciplinare, al ruolo significativo svolto dall'opera nel contesto, alla notorietà e rilevanza del suo autore.

Leggi tutto

Istituzioni

La DGAAP

La Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane è l’ufficio del Ministero dedicato alla contemporaneità. Il suo compito principale è di promuovere e incentivare l’arte e l’architettura contemporanee, a cui si aggiunge la “mission” di avviare processi di riqualificazione delle periferie urbane.


Collaborazioni

Direzione Generale per gli Archivi



SITO IN COSTANTE IMPLEMENTAZIONE E AGGIORNAMENTO